10/10/15

,

Gravidanza: lo sviluppo nel quinto mese

Tra la diciottesima e la ventesima settimana molti sono i cambiamenti che aspettano il bambino; la pelle del bimbo viene ricoperta da una leggera lanugine e una sostanza biancastra che, se alla nascita è presente in quantità estremamente visibile, porta a dire che è “nato con la camicia”. Nel frattempo la sua crescita è inarrestabile, ormai misura attorno ai 20 cm circa e pesa poco meno di 200 grammi.

La placenta continua a nutrirlo perciò è essenziale che non gli vengano fatti mancare minerali e vitamine essenziali per il suo completo sviluppo; gli alveoli si stanno formando mentre, ormai, ben formate sono le corde vocali, le impronte digitali e i polpastrelli. Sempre più attivo si muove facendo percepire la sua presenza alla mamma.


La diciannovesima settimana riserva a chi aspetta una bambina una bella novità perché ormai, a questo punto, le sue ovaie sono già formate e contengono gli ovuli, mentre è iniziato lo sviluppo anche dell’utero e delle tube di Falloppio; in tutti gli altri casi invece si può ben dire che i nervi siano rivestiti dalla guaina mielinica che riveste i neuroni isolandoli.

I capelli divengono sempre più evidenti, si formano le gemme che ospiteranno i denti definitivi mentre i reni ormai funzionano a pieno regime; se inghiotte liquido amniotico, lo espelle tramite l’urina.

I movimenti sono sempre più forti, la maggior parte delle mamme ormai li percepisce.

Durante la ventesima settimana è circa 25 cm, le unghie sono formate e i suoi movimenti sono sempre più forti; spesso succhia il pollice e riconosce la voce della mamma perché l’apparato uditivo è ben formato. Un rumore forte potrebbe spaventarlo e farlo sussultare.

Durante la ventunesima settimana si producono i globuli bianchi, la pelle tende a diventare più opaca e la lingua è ormai ben formata; il ritmo sonno-veglia inizia a essere costante e quando è sveglio tende a muoversi molto, lo spazio disponibile è ancora sufficiente per “divertirsi”. Spesso, proprio in questo periodo inizia però a prepararsi a testa in giù.

Data di pubblicazione: 10/10/2015

Share:

2 commenti:

Lettori fissi