16/09/15

"Polly va all'ASILO", leggere, imparare e superare la paura dell'inserimento all'asilo

Da non molto asili e scuole materne hanno riaperto i battenti e, per alcuni bambini, l’ingresso, è stato il “debutto in società”; in molti casi il timore di ciò che si potrà incontrare e la paura per l’imminente distacco possono ingenerare uno stato d’ansia.

Per avvicinare i più piccoli alla nuova realtà, Dami Editore ha pensato a un simpatico libro cartonato intitolato “Polly va all’ASILO” in cui le illustrazioni, sono opera di Gaia Bordicchia, e i testi di Anna Casalis.

La giornata di Polly inizia a letto quando, al sorgere del sole il suo entusiasmo per la nuova avventura coincide, nelle sue parole, con l’incontro di nuovi bambini e la possibilità quindi di fare nuove amicizie; prima di scappare a scuola però ci si deve lavare, vestire, fare colazione e poi... via!

Per la strada la simpatica coniglietta avverte i giovani “lettori” dei pericoli di attraversare poi, una volta entrata in classe iniziano le divertenti attività, usa le tempere, osserva i pesciolini, disegna con le forme e molto altro.

Ogni sua azione è un modo per far conoscere ai piccini non solo il mondo dell’asilo ma anche per apprendere tante nozioni importanti: i contrari, le forme, i colori, i nomi delle cose, i numeri, le note musicali e gli strumenti.
Nel frattempo lei si diverte, suona felice e passa il tempo con i nuovi compagni che attorno a lei ridono felici; c’è anche il tempo per una gita con lo scuolabus, una bella passeggiata per vedere e imparare tante cose.

Quando torna a casa Polly è stanca ma si è divertita e la sera, dopo aver lavato i denti, messo il pigiamino e baciato il suo peluche, può finalmente andare a dormire in attesa di un nuovo bellissimo giorno all’asilo.

40 pagine cartonate in formato 16x19,5 sono perfette per avvicinare il bambino alla lettura, per imparare nuove parole e capire che alcune azioni, come lanciare oggetti dal finestrino dello scuolabus, non si possono fare; grazie alla robustezza e allo spessore di ogni pagina, i più piccini, spesso indelicati, potranno comunque sfogliarlo senza rischiare di rovinarlo.

Le associazioni tra immagini e parole aiuteranno in breve a riconoscere oggetti, imparare le stagioni con alcune loro caratteristiche (a marzo la pioggia, a ottobre l’uva e le foglie morte, a novembre la zucca di Halloween...) o i nomi dei giorni della settimana.

Uno strumento importante per stimolare l’amore per la lettura, imparare, esorcizzare le paure e passare un po’ di tempo con i propri bambini.

Per chi fosse interessato, questo libro è disponibile anche su Amazon.

Data di pubblicazione: 16/09/2015

Share:

0 commenti:

Posta un commento

Lettori fissi