04/12/13

English4Babies, imparare l'inglese divertendosi

English4Babies
Vi presento oggi “English4Babies”, un’app gratuita disponibile nel Play Store, perfetta per aiutare i più piccini a imparare le prime parole in lingua inglese; dal “menu” principale si accede alle “lezioni” base poi, chi vorrà, sempre in maniera gratuita, potrà scaricare anche quelle per il livello avanzato e un’allegra applicazione dedicata ai più piccoli.

Una volta installata e aperta, cliccando su “Basic” sarà possibile iniziare ad ascoltare le prime parole; la scelta può ricadere sugli animali, i colori, il cibo, mezzi di trasporto, oggetti, numeri, parti del corpo, termini legati alla natura e all’ambiente e, per finire, una selezione di parole varie.

Tutto è scritto in inglese ma, la presenza delle immagini, consente anche a chi non conosce la lingua, di iniziare subito a usare l’app; scelta una categoria si aprirà un’immagine e una voce-guida pronuncerà la parola in lingua originale mentre, al di sotto, si potrà leggerla e imparare così anche come scriverla.

Per riascoltare la pronuncia è sufficiente toccare l’immagine mentre, per passare a quella successiva, basta scorrere il dito sullo schermo. Purtroppo, nel momento in cui si decide di cambiare categoria è necessario tornare al menu e rientrare da “Basic”.

La voce “Babies” ricollega al Play Store e permette di installare l’applicazione “Animal 4 Kids”, per ascoltare e imparare i versi degli animali; in questo caso, in realtà, di inglese non c’è nulla e si rivela perfetta solo per bimbi molto piccoli.

La voce “Advanced” del menu principale porta al Play Store e all’app “English Cards”; pensata per chi ha già una preparazione di base e conoscenza di alcuni vocaboli, è poco adatta ai bambini che stiano per la prima volta affrontando la lingua perché richiede il riconoscimento di oggetti, animali e così via.

Se volete “iniziare” i vostri bimbi alla lingua inglese in maniera gioiosa e divertente scaricate quest’applicazione, sconsiglio però di utilizzarla con bambini in età scolare perché in breve tempo finirebbero per annoiarsi e abbandonare tutto; diverso è il discorso per il grado “Advanced” che richiede una maggiore interazione da parte di chi la utilizza.

Data di pubblicazione: 04/12/2013

Share:

6 commenti:

  1. meglio imparare presto le lingue straniere, è più facile
    monica

    RispondiElimina
  2. quando sono piccoli imparano così in fretta:divertendosi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già... poi in questo modo lo fanno anche giocando. Meglio di così... :-)

      Elimina
  3. ormai l'inglese è indispensabile, quindi meglio iniziare da piccoli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, così avranno meno difficoltà anche a scuola :-)

      Elimina

Lettori fissi